Comunicato Ufficiale

24 maggio 2015

Dopo anni di sofferenza e delusione ci troviamo costretti a scrivere, nostro malgrado, queste righe al termine di un’annata strepitosa, sia dal punto di vista sportivo che dal punto di vista passionale, dove ci ha visto protagonisti e coesi come non mai.

É proprio quest’ultimo punto che teniamo più a cuore e questa situazione purtroppo tende a minare quello che tutti insieme abbiamo costruito.

Nonostante la consapevolezza di poterci imbattere nelle divergenze di pensiero di ognuno, non vogliamo e ne possiamo stravolgere la nostra natura, questo proprio no! Avremmo voluto coinvolgere ogni singolo tifoso ma i tempi ristretti hanno impedito tutto questo.

La situazione venutasi a creare negli ultimi giorni ci ha trovato spiazzati e impreparati anche fra di noi, infatti non è stato facile partorire questo volantino visto le divergenze di idee.

Abbiamo messo da parte quest’ultime e messo avanti il rispetto dei sacrifici e dell’amore che ogni tifoso, a modo suo e nelle singole possibilità, affronta per seguire le sorti del Club più antico d’Italia.

Noi non chiediamo di competere con certe potenze ma allo stesso tempo non permettiamo alcuna presa in giro architettata ad arte tramite conferenze stampa o tali.

Non vogliamo assumere ruoli che non ci competono perchè noi siamo tifosi e vogliamo restare tali e per questo non ci schieriamo nelle diatribe altrui, però quando ci sentiamo coinvolti a tradimento nel prendere una posizione ci arroghiamo il diritto di ribellarci.

In primis contro il massimo responsabile di tutto ciò che con la sua mala gestione, nonostante gli 8 anni di Serie A, ci nega il sogno di competere in Europa, ancor di più traditi dalle sue promesse continue fino a qualche settimana fa, successivamente contro il responsabile tecnico che in un momento particolare esterna opinioni azzardate più rivolte ai propri interessi che al raggiungimento dell’obbiettivo.

Chiediamo maggior chiarezza da entrambi e lasciamo loro il compito di comunicare la verità con serenità a tutta la tifoseria senza usare le testate giornalistiche a proprio uso e consumo.

Chiediamo gentilmente di farlo voi e non di strumentalizzare noi. Sicuri della vostra capacità intellettuale vi chiediamo di non attaccarci per partito preso ma di pretendere la verità dalle parti in causa.

Infine vogliamo ringraziare chi nonostante tutto ha indossato la maglia con orgoglio e serietà e soprattutto tutti voi che ci avete sostenuto con fiducia in ogni nostra iniziativa.

TIFOSERIA ORGANIZZATA

DASPO:no alla reclusione per la mancata firma

Categorie