07-12-14 Genoa – Milan Fanzine N°3

14-11-24_Genoa-Palermo_01-560x372
7 dicembre 2014

GENOA – MILAN 07-12-14

GENOA E COSENZA

"Striscione dei Cosentini"

“Striscione dei Cosentini”

Era il 1988, stavamo festeggiando i 15 anni dalla nascita della Fossa dei Grifoni, l’evento principale fu una grande festa che tenemmo al teatro Verdi dove tra gli altri salirono sul palco i ragazzi dei Nuclei Sconvolti di Cosenza. Sull’onda lunga di quella festa decidemmo di creare del materiale celebrativo, adesivi e una sciarpa. Per la sciarpa avevamo intenzione di sperimentare qualcosa di nuovo, anche se sapevamo che la nostra di pannetto, sopra rossa e sotto blu era meravigliosamente irripetibile. Ci rivolgemmo a quello che allora era uno dei principali fornitori di materiale ultras in Italia che aveva sede a Milano, periferia Sud. Ora, dovete tenere conto che nel 1988 la tecnologia era quello che era… non c’erano i telefonini, gli scanner, la possibilità di inviare foto, insomma a pensarci bene veramente un altro mondo. Avendo in testa un certo tipo di modello, si rendevano necessarie vrie visite a Milano per controllare come veniva il lavoro, la qualità dei materiali, i colori prendere dei campioni da portare al club per discuterne in assemblea.

E qui entrano in scena i ragazzi di Cosenza. In breve, tutte le volte che andavo a Milano, scendevo dal treno e c’era un ragazzo di loro a Milano per studio che mi aspettava, mi portava a casa sua, pranzavamo insieme, ci raccontavamo un pò delle nostre vite apparentemente diverse ( lui studente universitario fuori sede, io studente genovese con la scuola a 500 metri da casa) ma in realtà simili nei valori e nelle passioni… il football, la musica, le ragazze, poi mi accompagnava dalla fabbrica delle sciarpe e mi riportava in Centrale. Questo è un solo episodio, magari piccolo e più personale rispetto alle storie di trasferte, scontri, striscioni e partite vinte o perse… ma penso che quelli siano stati gesti di amicizia vera, l’aiuto che ci diedero e mi diedero in queste occasioni fu immenso, e sinceramente per quello che mi riguarda non lo scorderò mai. Ma ripartendo da metà degli anni 80 a Cosenza si svolse un raduno Ultrà organizzato da padre Fedele, alla quale parteciparono diversi Gruppi, in quell’occasione nacque una seria amicizia con gli ultrà del Cosenza, ma solo alla prima di campionato 88/89, nascerà il gemellaggio tra la Fossa dei Grifoni e i Nuclei Sconvolti, gruppo di riferimento della Curva Cosentina. Da subito gli Ultrà del Cosenza si distinsero sia per l’ospitalità, infatti nel 88/89 ci ospitarono nella loro curva e all’entrata in campo delle squadre ci fecero fare prima a noi l’accensione delle torce e successivamente loro fecero la loro coreografia. I gruppi ultrà di Ancona, Cosenza e Genoa diedero vita ad una Fanzine “strane tendenze” che aveva nei contenuti e nella voglia di stare insieme una sua unicità. Negli anni che seguirono numerose furono le volte che i Cosentini salirono per seguire il Grifone, in campionato e in Europa. In alcune occasioni raggiungevano numeri incredibili, che diventava complicato trovare per tutti sistemazione. Nello stesso tempo molti di noi seguivano nelle pause di campionato il Cosenza, Il difficile era superare con sobrietà le trasferte in Calabria, dove i prodotti tipici ci rendevano Cosenza ancora più bella.Aneddoti che avrebbero bisogno di più spazi sono il derby di Catanzaro, lo spareggio a Pescara ( al centro della curva Grifoni Ovunque ) con la salernitana o Fiorentina – Cosenza dove al momento di salutarci, un gruppo di Catanzaresi con lo striscione in spalle attraversò la sala d0’aspetto, nella quale ci trovavamo, e visto la sproporzione dei numeri presenti… i Cosentini lasciarono andare l’ambito striscione pronunciando frasi in calabrese che immagino si riferissero ai numeri presenti “10 contro 1 è troppo facile…noi non facciamo vigliaccate” e tutto si risolse con un paio di calci nel culo. In quegli anni la mentalità dei Nuclei Sconvolti ma anche della Nuova Guardia sono state in grado di distinguersi nelle coreografie, i loro stendardi tra i più innovativi e colorati dell’intero panorama del mondo Ultrà Italiano. Purtroppo con lo scioglimento della Fossa dei Grifoni e dei Nuclei Sconvolti ed un ricambio generazionale i rapporti ebbero difficoltà, episodi di natura personale e amicizie che nascevano con altre tifoserie crearono a Cosenza una rottura di quel rapporto che si era distinto con forti amicizie personali. Negli striscioni apparsi in Genoa – Palermo “GENOVA ABBRACCIA COSENZA” e la domenica successiva in COSENZA – ISCHIA, ” GENOANO NEL CUORE” troviamo gesti che valgono più di mille parole, le persone oggi hanno saputo parlarsi e superare le incomprensioni, alcune di queste che negli anni 80 ha visto nascere tutto e chi successivamente da entrambe le parti lo ha vissuto, oggi hanno ricostruito un nuovo vero e più forte legame.


TRASFERTA CESENA

"Cesena-Genoa 30-11-14 Settore Ospiti"

“Cesena-Genoa 30-11-14 Settore Ospiti”

Dopo la partita in casa col Palermo, c’è attesa per la sfida di Cesena, una vittoria potrebbe significare il terzo posto e circa 800 sono i Grifoni che decidono di stare vicino al Genoa per questa trasferta, dal Club parte un pullman. Arrivaimo a Cesena mezz’ora circa prima dell’inizio della partita e subito ci adoperiamo per fare entrare bandiere, striscioni e copri curva. Il tifo è su buoni livelli e dopo aver effettuato la coreografia iniziale il risultato in campo spinge il nostro sostegno a picchi d’intensità davvero alti le nostre “botte di Genoa”rimbombano in uno stadio che ci vede come unici protagonisti. Nel secondo tempo decidiamo di spostarci al piano inferiore del settore, con il Genoa che attacca sotto di noi, ancora più forte e deciso risulta essere l’urlo del settore agli 11 in campo. Finisce la partita tra l’entusiasmo generale, ancora una volta abbiamo portato in alto il nostro nome, avanti con la prossima trasferta…


TRASFERTA EMPOLI

"Coppa Italia Empoli-Genoa 03-12-14"

“Coppa Italia Empoli-Genoa 03-12-14”

Negli ultimi anni la società sembra dare scarsa importanza alla Coppa Italia ma noi di certo no e ci presentiamo in un centinaio a sostenere il Genoa allo stadio Castellani di Empoli, non con il numero delle grandi occasioni, ma visto la data infrasettimanale e l’orario non è male di questi tempi e se la squadra in campo non regala nessuna emozione, noi sugli spalti non smettiamo un secondo di incitare con tutta la voce che abbiamo. I bandieroni tenuti alti 90 minuti faranno poi da cornice a un settore che, ovunque gioca il Grifone, campionato o coppa, non si scoraggia mai e cerca in tutti i modi di spingerlo alla vittoria. Questa volta ce ne torniamo a casa con una sconfitta sulle spalle e prima di fare ritorno a Genova, ci fermiamo a cena in Toscana dove ci raggiungono i Diffidati che non hanno potuto essere con noi allo stadio per l’ennesima volta…


TUTTI A TORINO…

Per l’ultima trasferta dell’anno con il Toro di domenica 21 dicembre alle ore 15 ancora non sappiamo come raggiungeremo la città piemontese, di sicuro nei prossimi giorni uscirà un comunicato al riguardo. La distanza non è certo proibitiva e chiediamo a tutti di raggiungere Torino in massa!!!

NON CI SONO PIÙ SCUSE, TUTTI A TORINO CON LA NORD!!!


INIZIATIVE PRO ALLUVIONE

Dopo la Curva Nord Brescia che il 18 Ottobre si è presentata a Genova con 100 quintali di pellet, Sabato 29 Novembre la Curva Nord di Udine ha portato a Montoggio, nell’entroterra genovese coperte, piumoni, vestiario per bambini, tovaglie e generi vari per la casa e con i soldi da loro raccolti hanno comprato a Genova una stufa pellet, 1050kg di pellet e 400kg di legna. Questi sono gesti che difficilmente si possono dimenticare e che raramente trovano spazio sui giornali, troppo occupati a incriminare i tifosi ma pronti a chiudere gli occhi davanti a gesti come questi. Il nostro è un grazie sincero che viene dal cuore e per quello che vale, siamo fieri di essere ultras. Inoltre a breve chiuderemo il conto corrente e renderemo pubblico sia il totale raxccolto sia il mondo in cui intenderemo utilizzarlo.


Riunione GIOVANI 5r – Tutti i martedì pomeriggio dalle ore 16.30

Riunione GRADINATA NORD – Tutti i martedì sera dalle 21.30 al Club di Via Armenia

DASPO:no alla reclusione per la mancata firma

Categorie