07-04-2014 Genoa – Milan Fanzine N°9

14-04-07Genoa-Milan06-560x373
7 aprile 2014

GENOA – MILAN 07-04-2014

LA TIFOSERIA OSPITE

Una partita molto sentita è nel calendario del grifone l’incontro con il Milan. In un primo tempo tifoseria con noi gemellata, negli anni i rapporti si sono interrotti fino a precipotare decisamente, a causa dei numerosi “incontri” tra le nostre tifoserie. Ci sono fatti che possono essere più o meno noti a tutti ma che comunque nel corso degli anni hanno segnato e caratterizzato quello che è una rivalità che non possiamo e non vogliamo venga appianata dal tempo. Parlando di Genoa-Milan ci sembra giusto rivolgere un pensiero a Spagna. Sono passati 19 anni dalla morte di Vincenzo Spagnolo, tanto è cambiato, siamo arrivati a combattere un calcio moderno, un calcio spoglio, dove le curve d’italia lottano per non piegarsi ad un sistema gestito dalle pay tv e dove il dio “denaro” ha sempre la meglio. Ma questa partita per noi non sarà mai come le altre… “Era il 29 gennaio 1995 quel giorno, fuori dallo stadio di Marassi, dalla parte della Gradnata Nord, un ragazzo genoano di 25 anni, Vincenzo Spagnolo, viene accoltellato a morte da un altro ragazzo, uno della curva sud milanista”.


STASERA IN GRADINATA NORD

Gradinata Nord  07-04-14

Gradinata Nord “superba per uomini e per mura” 07-04-14

È anche grazie al vostro contributo che stasera verrà effettuata una coreografia. Sarà data a tutti una sciarpa, tenetela nascosta fino all’ingresso delle squadre in campo, solo in quel momento alzatela. Vi chiediamo durante la coreografia, MA SOLO IN QUEL MOMENTO, di tenere giù tutte le bandiere e stendardi. Cantate fino alla morte comunque vada il risultato e nel momento in cui venisse meno la voglia, pensate a tutti i diffidati che, anche se lontani dallo stadio, soffrono per il grifone e pagherebbero oro per stare con voi nella Nord a cantare!!!

FACCIAMO VEDERE AL DIAVOLO COM’È VERAMENTE L’INFERNO!!!


IL 5r IN GIRO PER L’ITALIA

"HellasVerona-Genoa 30-03-14 Settore Ospiti"

“HellasVerona-Genoa 30-03-14 Settore Ospiti”

Il 30 Marzo era una data segnata in rosso sul nostro calendario, si torna ad affrontare gli odiati gialloblù dopo molti anni e per i ragazzi più giovani è la prima volta. Carichi e determinati a farci sentire, nonostante il risultato pesante, il nostro tifo è stato di alto livello per tutti i 90 minuti, e per questo ringraziamo tutti i presenti: finalmente un tifo da Genoa. Fuori dallo stadio non riceviamo l’accoglienza sperata, ma solo un plotone di carabinieri che ci fermano al casello ed un “esercito” di steward come non si era mai visto. Vi chiediamo di riflettere sugli effetti che la tessera del tifoso ha avuto su una delle cose più belle per noi: andare in trasferta. Molti genoani hanno perso l’abitudine di seguire la nostra squadra in giro per l’Italia e questo porta ad essere solo poche centinaia fuori da Genova, a dispetto dei tempi passati. TORNIAMO TUTTI A SEGUIRE IL GENOA IN TRASFERTA, SEMPRE, OVUNQUE E COMUNQUE!!!


TRASFERTA TORINO

Per la trasferta a Torino di domenica 13 aprile abbiamo scelto ancora il pullman per raggiungere il capoluogo piemontese, chi si vuole unire a noi può farlo passando al club a prenotarsi.

Ricordiamo a tutti che lo storico gemellaggio si è rotto nel 2009 dopo Torino-Genoa, ma rimane il rispetto tra le due tifoserie.


ROMA 11-01-2014 / NO ART.9

CHI CI CREDE SI RIVEDE

Venerdì 11 aprile una nostra delegazione sarà presente a Roma, “in una sala adiacente al Senato si terrà un incontro pubblico al quale parteciperanno rappresentanti di alcune tifoserie organizzate di tutta Italia ( non solo ultras) sia del calcio, sia del basket”, come già annunciato da un comunicato condiviso da noi e tutti i gruppi partecipanti. Durante questo incontro saranno portati agli occhi di stampa, politica e opinione pubblica gli effetti deleteri causati dalla tessera del tifoso e dall’articolo 9, venduti all’opinione pubblica come strumenti di prevenzione ma che hanno avuto l’unico merito di svuotare gli stadi, discriminare i tifosi, arricchire alcuni degli ideatori, e creare delle situazioni critiche e confusionarie sia a livello sportivo, sia a livello giuridico costituzionale.per questo durante l’incontro a Roma di venerdì 11 aprile, gli avvocati Lorenzo Contucci e Giovanni Adami presenteranno una proposta di modificare o di interpretazione autentica dell’art. 9 della Legge Amato. Vista l’importanza e la trasversalità dell’evento, sul quale nessuno vuole/deve mettere il cappello, chiediamo la massima attenzione e il massimo rispetto da parte di tutti, anche di chi magari non è ancora stato coinvolto direttamente.


LA PAROLA AI GIOVANI 5r

09-03-2014 Stadio Bentegodi, partita Chievo Verona – Genoa, dopo un periodo di assenza della pezza “Giovani 5r” i ragazzi più grandi del 5r notando la nostra continua presenza e il grande attaccamento verso il club hanno deciso di affidarci lo stendardo in segno della loro fiducia acquisita. Noi Giovani vogliamo portare avanti la storia del tifo che ci ha fatto conoscere in tutta Italia. Chiediamo ai ragazzi della nostra età (14/20 anni) che vivono la Nord di partecipare attivamente con noi al centro della gradinata ed iniziare a frequentare le nostre riunioni, che si svolgono il martedì pomeriggio dalle 16.30 in Via Armenia 5r.

Avanti Giovani… avanti 5r!!!

DASPO:no alla reclusione per la mancata firma

Categorie